il giornale per Installatori Elettrici

gennaio 2015

1

1

il Giornale della

f VIDEOSORVEGLIANZA f ANTINTRUSIONE

f CONTROLLO ACCESSI f ANTINCENDIO

DOMOTICA

Efficienza

e LED

g pag 32

SICUREZZA

Impianti

sicuri

g Pag 36

Quadri e cablaggio

gpag20

DOMANDE FREQUENTI

Elettro dubbio

chiedi e ti sarà detto

Risposte esaustive a problemi tecnici: in

poche righe tutti i riferimenti normativi e le

indicazioni per lavorare in sicurezza. g pag 4

SCHEMA DI IMPIANTO

Errore!

Professionalità alla prova. Nello schema elettrico

pubblicato si trova un errore tecnico. La risposta è

in fondo alla pagina. g pag 15

COME SI FA

Cavi in un quadro

La lettura di uno schema e la manutenzione del

quadro richiedono una numerazione univoca e dei

colori idonei dei conduttori. g pag 11

ANIE CONFINDUSTRIA

A norma il differenziale

in un solo modulo?

I differenziali che stanno in un solo modulo sono

dipendenti dalla tensione di rete e possono creare

condizioni di pericolo. g pag 36

Come si fa

Guida pratica per installazioni sicure

g pag 10-11

Aggiornamenti

Le nuove norme

g pag 12

REPORTAGE

Come cablare un quadro

elettrico: sequenza

fotografica e dettagli

Un semplice quadro, che qualsiasi installatore avrà già

cablato o potrebbe cablare. Per realizzarlo sono stati

usati semplici strumenti di lavoro e non si è ricorso né

a macchine a controllo numerico né ad altri attrezzi di

alta tecnologia. g pag 24

DRONI

Un occhio dall’alto

per la manutenzione

Senza dubbio di gran moda, affascinano grandi e

piccoli. Stiamo parlando degli APR, aeromobili a

pilotaggio remoto, noti come droni, sono velivoli

caratterizzati dall’assenza di un pilota umano a bordo,

controllati da remoto. Fra i loro utilizzi, la rilevazione

aerea di malfunzionamenti negli impianti fotovoltaici

e in generale negli impianti elettrici. g pag 38

VERIFICHE

Impedenza dell’anello

di guasto in impianti

con propria cabina

La CEI 64-8 prevede che per impianti TN alimentati da

propria cabina, quando la protezione dai contatti indiretti

è prevista con interruzione del circuito, sia assicurato

l’intervento delle protezioni in caso di guasto a terra,

anche per l’impianto a valle del trasformatore. g pag 16

il Giornale della

f VIDEOSORVEGLIANZA f ANTINTRUSIONE

f CONTROLLO ACCESSI f ANTINCENDIO

ILLUMINAZIONE ED EFFICIENZA ENERGETICA

INNOVAZIONI

Così un nuovo sistema di efficientamento energetico ha

rimesso a nuovo le piscine di Corsico

Non è vero che per risparmiare sui consumi elettrici è necessario rinunciare a una certa potenza

illuminante. Lo dimostra il nuovo impianto d’illuminazione installato nel Centro Sportivo Comunale

di Corsico (Milano), dove l’azienda Domogreen di Buccinasco, in provincia di Milano –realtà in

forte espansione con una ventennale esperienza nel mondo della domotica e della generazione di

energia da fonti rinnovabili- è intervenuta sull’impianto di illuminazione presentando e realizzando,

dalla A alla Z, un progetto per il risparmio energetico.

g pag 32

Quadro elettrico

intelligente per MT

Con iQuadro SM6, il primo quadro elettrico

intelligente per applicazioni in media tensione

realizzato da Schneider Electric, l’utente può

oggi accedere a tutte le informazioni chiave per

la gestione dell’impianto, scegliendo il livello di

dettaglio desiderato. g pag 41

IMPIANTO E SICUREZZA

TECNOLOGIE

Frutto di un attento

ascolto delle esigenze

degli installatori e degli

utilizzatori, la nuova

serie System pro E

d

co

is

m

po

fo

n

r

e

t

d

M

i b

is

e

t

n

ra

o

l

t

d

to

i ABB

Sono “a norma” i

differenziali in un modulo?

Gli interruttori differenziali si suddividono in

interruttori con funzionamento dipendente

e indipendente dalla tensione di rete. Gli

interruttori non dipendenti per attivare

l’apertura dei contatti utilizzano unicamente

l’energia proveniente dalla corrente

differenziale di guasto. Invece, gli interruttori

dipendenti dalla tensione di rete per attivare

l’apertura dei contatti necessitano di una

sorgente ausiliaria derivata dalla tensione di

rete del circuito protetto.

g pag 34

Manutenzione dall’alto

i droni in campo elettrico

Senza dubbio di gran moda,gli APR,aeromobili

a pilotaggio remoto, comunemente noti come

droni, sono velivoli caratterizzati dall’assenza

di un pilota umano a bordo, controllati da

remoto. Il loro utilizzo è nato per scopi

militari ed in quel campo la loro presenza è

ormai consolidata, ma oggi ci sono diverse

applicazioni civili che vedono protagonisti i

droni. Una di queste è la rilevazione aerea di

malfunzionamenti negli impianti fotovoltaici e,

più in generale, negli impianti elettrici.

g pag 38

brevetti funzionali ed

estetici. Entrambe le

c

se

o

r

n

ie

g

,

r

c

a

o

d

n

o

c

d

o

i

lo

p

ra

o

z

te

io

z

n

io

e

n

R

e

A

IP

L

4

9

1

0

.

16,s

p

o

a

n

g

o

4

re

2

alizzate

INNOVAZIONI

Gamma di centralini

REALIZZAZIONE

Il sistema LED

apporta l’efficienza

Ospedali Riuniti di Ancona è una realtà

ospedaliera che nasce con 3 palazzine, 726 posti

letto, 18 sale operatorie e 2.100 addetti, tra

cui 12 professori universitari. A marzo 2012,

l’Azienda Ospedaliera aderisce a Green@Hospital,

progetto UE nell’ambito del programma ICT

PolicySupportProgramme. gpag36

DOMOTICA

Il sistema rinnova

il Relais San Lorenzo

Nella magnifica cornice di Bergamo Alta si

trova il Relais San Lorenzo: un luogo unico,

dove convivono storia, lusso, natura, wellness e

ottima cucina. Il profilo moderno della struttura,

intrecciata ai muri in pietra e agli intonaci

antichi degli edifici storici che la circondano,

stupisceperbellezzaearmonia. gpag40

g

I

S

S

N

1

1

2

9

-

9

5

8

4

-

P

o

s

t

e

i

t

a

l

i

a

n

e

S

p

a

S

p

e

d

i

z

i

o

n

e

i

n

a

b

b

o

n

a

m

e

n

t

o

p

o

s

t

a

l

e

D

.

L

.

3

5

3

/

2

0

0

3

(

c

o

n

v

.

i

n

L

.

2

7

/

0

2

/

2

0

0

4

n

.

4

6

)

a

r

t

.

1

,

c

o

m

m

a

1

,

D

C

B

M

i

l

a

n

o

w

w

w

.

e

l

e

t

t

r

o

n

e

w

s

.

c

o

m