mag

4

2016

il giornale per Installatori Elettrici www.elettronews.com

L’innovazione fa la differenza

P.M. Service

Viale Hanoi, 44 - 50065 Pontassieve (FI)

tel.: 055 8323587 - fax: 055 8395277

info@pmservicesrl.com - www.pmservicespa.com

DOMOTICA

“Così ho installato l’impianto

di un prestigioso Hotel a Conca

dei Marini. Il punto di forza

di questo lavoro? Il controllo

scenari della SPA”

Gerardo Cardellicchio,

installatore, Amalfi (SA)

n pag 20

FOTOVOLTAICO

“L’installazione del sistema

off-grid? Nessun problema:

basta rispettare le indicazioni

del manuale di installazione

e le linee guida di sicurezza”

Matevz Castelic,

Country Manager, Bisol Italia

n pag 32

ILLUMINOTECNICA

SICUREZZA

“Vi illustro in sintesi le regole

sull’installazione meccanica

e ottica dei rivelatori lineari

di fumo e alcune riflessioni

sul corretto funzionamento”

Luca Lussorio,

progettista, Ceva (CN)

n pag 46

“Per realizzare l’impianto

della pista sciistica della Gran

Risa (BZ) sono stati impiegati

diversi elicotteri e una gru

con un braccio molto lungo.”

Robert Pohlin,

Presidente di Elpo

n pag 34

DM6944_GMV_16_01.indd 1

27/01/

DOCUMENTAZIONE

COME COMPILARE

CORRETTAMENTE

LA DICHIARAZIONE

DI CONFORMITÀ

PARTE 7 - LE NORME TECNICHE

DI RIFERIMENTO

n pag. 48

n pag. 24

COME SI INSTALLA

UN KIT VIDEOCITOFONICO

PER COMUNICARE “OVUNQUE”

Nel servizio sono illustrate le operazioni

da eseguire per la corretta posa in opera

del kit videocitofono ViP con monitor

Icona proposto da Comelit.

n pag. 40

TECNICA IMPIANTISTICA

CONSIGLI PRATICI PER

UN’EFFICACE “MESSA A TERRA”

Gli impianti di terra contribuiscono in modo

significativo alla protezione e al corretto

funzionamento dei sistemi elettrici.

SICUREZZA APPLICAZIONE

Tour Eiffel. Automazione ad hoc

16 16:31

D

per l’ingresso del padiglione Ferri

a tempo i padi- un sistema domotico per la

glioni e l’arredo movimentazione delle ante

del primo piano da quasi 700 kg ognuna.

della Torre Eiffel La società Hefi, incaricata

si presentavano obsoleti e dell’esecuzione delle vetra-

vetusti: per questo la so-

cietà di gestione del mo-

numento, di proprietà del

Comune di Parigi, ha deci-

so di affidare agli architetti

Moatti-Rivière il lavoro di

progettazione ed esecu-

zione del nuovo primo pia-

no. Sulle pareti oblique in

cristallo si apre un esclusi-

vo gate di accesso al padi-

glione, dall’originale forma

a farfalla: l’esigenza che è

sorta è stata quella di auto-

matizzare questo ingresso -

sottoposto a cicli di apertu-

ra intesivi -, collegandolo a

te ricurve del primo piano,

per realizzare il sistema di

automazione della porta di

accesso al padiglione Ferrié,

ha contattato Came, grup-

po riconosciuto in Italia e

nel mondo nel settore del-

la home&building automa-

tion. La società trevigiana

ha accettato e vinto la sfida,

sviluppando un sistema su

misura e automatizzando

le 2 porte a farfalla nel ri-

spetto dei vincoli del sito,

in particolare dell’esclusiva

apertura su pareti con incli-

nazione del 17%.

n pag. 16

DOMOTICA REALIZZAZIONE

È stato un lavoro di ristruttura-

zione lungo e minuzioso quel-

lo compiuto dalla proprietà del

Monastero Santa Rosa Hotel &

Spa di Conca dei Marini (SA),

incastonato su un promontorio

roccioso nella splendida corni-

ce della Costiera Amalfitana.

Gli ospiti possono ora gestire

in modo semplice e in completa

autonomia il proprio comfort.

n pag. 20

La scelta del committente è sta-

ta quella di mantenere intatta

la struttura muraria e realizza-

re solamente 20 camere, ognu-

na delle quali occupante due o

più celle dell’edificio originale,

e di offrire ai visitatori una tec-

nologia di controllo e gestione

degli ambienti ai massimi livel-

li, proposta però in modo di-

screto e non ostentato.

Tecnologia e spiritualit

nel Monastero che diventa hotel

I

S

S

N

1

1

2

9

-

9

5

8

4

-

P

o

s

t

e

i

t

a

l

i

a

n

e

S

p

a

S

p

e

d

i

z

i

o

n

e

i

n

a

b

b

o

n

a

m

e

n

t

o

p

o

s

t

a

l

e

D

.

L

.

3

5

3

/

2

0

0

3

(

c

o

n

v

.

i

n

L

.

2

7

/

0

2

/

2

0

0

4

n

.

4

6

)

a

r

t

.

1

,

c

o

m

m

a

1

,

D

C

B

M

i

l

a

n

o