ISSN 1590-3699 - Mensile - Anno XXIV - n° 2 - Febbraio 2016 - Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv.in L.27/02/2004 n. 46) - art. 1, comma 1, DCB Milano

www.farmacianews.it

Novità

All’interno

l’inserto

staccabile con

il Corso ECM

da 35 crediti

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

C

FN_GO UP febbraio.pdf 1

14/01/16

16:39

FOCUS

MERCATO

FITOTERAPIA

OMEGA 3, ACIDI

GRASSI SALUTARI

La diffusione di prodotti a base

di omega 3 aumenta presso

i consumatori, ma serve

consapevolezza circa proprietà e uso

TREND POSITIVI

PER I COSMETICI

ROSAE ROSARUM

ROSIS

In ripresa la propensione all’acquisto

di prodotti di igiene e bellezza:

crescono le vendite in farmacia,

erboristeria e canali diretti.

Le specie di rose più utilizzate,

sotto forma di fitoterapici per os,

per le virtù terapeutiche sono tre:

damascena, gallica e canina.

•Allepagg.26e28•

•apag.12•

•apag.42•

■ editoriale

Fa discutere il nuovo

INCHIESTA

I protagonisti

in provincia

di Pisa

•apag.4•

C

Raffaella Ferrari

I prodotti

1

decreto sulla cannabis

on decreto ministeriale del 9 novembre 2015, in vigore dal

15 dicembre scorso, ha preso il via un progetto pilota della

durata di 24 mesi che prevede la produzione nazionale

di preparazioni e sostanze di origine vegetale a base di

cannabis. Nel decreto sono state regolamentate tutte le fasi relative

alla coltivazione, produzione, commercializzazione, prescrizione e

dispensazione di tali preparati. Per soddisfare l’intero fabbisogno

nazionale, la produzione di Cannabis sativa sarà assicurata in futuro

dallo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze.

Il decreto dimostra la volontà del Governo di riconoscere la vali-

dità terapeutica dei cannabinoidi, ma soprattutto la necessità di

regolamentare una materia “complessa” per la doppia natura del

farmaco (terapeutica e voluttuaria), lasciata troppo spesso alla

libera interpretazione dei singoli. Ne apprezziamo l’intento; dob-

biamo però ammettere che il testo appare controverso in alcuni

punti, in particolare nell’allegato tecnico relativo alla prescrizione

della cannabis e alla sua preparazione e dispensazione in farmacia.

Se ne è parlato, con grande coinvolgimento dei partecipanti, in

un incontro organizzato da Sifap il 14 gennaio scorso a Milano.

Dal confronto tra gli associati sono emerse alcune criticità che

riguardano in particolare le preparazioni oleose a base di cannabis,

per le quali è richiesta dal Ministero la determinazione quantitativa

dei principi attivi contenuti, mediante apparecchiature complesse e

costose come il gas cromatografo e lo spettrofotometro di massa.

Secondo i farmacisti preparatori, per poter operare in completa

sicurezza e rispettare i dettami del decreto, sarebbe auspicabi-

le l’elaborazione di un metodo di convalida del processo, tale da

consentire la riproducibilità del prodotto e rendere più agevoli le

operazioni di preparazione e controllo in farmacia.

Il Consiglio Sifap ha compreso e accolto i suggerimenti dei colleghi

intervenuti, manifestando la volontà di farsi carico del problema e di

esporlo presso le sedi opportune. Condividiamo la scelta e ci sentia-

mo stimolati da questa nuova “sfida galenica”, ma siamo altrettanto

consapevoli delle difficoltà che ci attenderanno: l’applicazione della

metodica, ancora da individuare, richiederà investimenti importanti

e l’acquisizione di competenze nuove per la professione. Speriamo

solo che l’inevitabile selezione tra farmacie che ne deriverà non

finisca per limitare l’accesso alle cure sul territorio e che il futu-

ro confronto tra farmacisti e organismi competenti non rallenti il

processo di rimborsabilità dei preparati, trasformando il decreto

da opportunità in occasione mancata.

MEDICINA

Differenze di genere per tabagismo e patologie associate

Il monito dell’Oms è chiaro: senza misure di

contrasto i decessi collegati al fumo potrebbero

arrivare a 8 milioni entro il 2030. Ogni anno infatti

sono circa 6 milioni le persone che muoiono

per cause riconducibili al fumo di sigaretta.

La questione delle differenze di genere legate

al tabagismo e alle malattie correlate sono

state prese in esame di recente. L’utilizzo della

sigaretta ha avuto una diffusione maggiore,

inizialmente, nella popolazione maschile, ciò

ha portato a pensare che le donne avessero

una minore predisposizione a manifestare delle

patologie legate al fumo, invece la situazione si è

decisamente capovolta di recente.

Se le donne non smetteranno di fumare, il tumore

al polmone diventerà la prima causa di morte

come già avviene negli uomini.

FORMAZIONE

veterinari

Imparare a comunicare

in farmacia

Il corso, proposto da Università di

Ferrara e Accademia Tecniche Nuove,

è fondamentale per il personale

addetto alla vendita di cosmetici

nelle farmacie. Si tratta di una vera

e propria scuola di profumeria, che

rilascia un riconoscimento di livello

universitario, attivata con formula

mista: frontale e a distanza.

Un mercato che cresce al ritmo dell’8% l’anno, una domanda in continua

espansione, prospettive tali da suscitare l’interesse di molte grandi aziende: il

settore dei prodotti veterinari si dimostra estremamente dinamico e, secondo

gli esperti, offre spazi interessanti di sviluppo anche per le farmacie. Che, per

ò,

sembrano non averlo ancora preso in considerazione del tutto

il profumo

A

livello mondiale, secondo i dati di

Fmi (Future Market Insights), l’in-

dustria dedicata alla salute degli

animali ha registrato, nel 2014, un

fatturato di quasi 32 miliardi di dol-

Un dato confermato dal Rapporto Assalco-Zoo-

mark 2015 secondo il quale il numero di animali

domestici ha raggiunto quota 60 milioni (di cui 14

milioni tra cani e gatti) e la categoria “Accessori”

risulta trainata dalle voci “Igiene Animali” e “An-

tiparassitari” (rispettivamente +12,8% e +16.7%

nel periodo 2013-14). “Non a caso”, aggiunge Ca-

vazzoni,” tutte le grandi aziende si sono mobilitate

per entrare in questo mercato e coprire gran parte

delle patologie più diffuse”. Il livello di medica-

lizzazione degli animali in Italia, peraltro, risulta

ancora molto ridotto rispetto a nazioni come Gran

Bretagna o Francia. “Tale fatto”, suggerisce Ales-

sandro Ciorba, medico veterinario e docente pres-

so la facoltà di Medicina veterinaria di Perugia,”

potrebbe tradursi nel tempo in una più consistente

attenzione nei confronti di tutte le misure volte a

salvaguardare la salute dei pet, compreso l’uso di

rimedi terapeutici specifici”.

lari con previsioni di crescita fino a 43 miliardi en-

tro il 2020. Come confermano le analisi di Vetno-

sis, si tratta di un settore in costante crescita che ha

guadagnato il 71% negli ultimi dieci anni. Secondo

Mordor Intelligence, l’Europa costituisce il princi-

pale mercato a livello mondiale e l’Italia detiene la

porzione più ampia. Una situazione che anche gli

addetti ai lavori del nostro Paese hanno registrato:

“Il numero di animali domestici nelle case degli ita-

liani sta aumentando”, spiega Roberto Cavazzoni,

direttore dell’Aisa (Associazione nazionale impre-

se salute animale, afferente a Federchimica), “così

come l’attenzione verso questi animali e, conse-

guentemente, la percentuale di medicalizzazione”.

•segueapag.8•

•apag.14•

FARMACOVIGILANZA

Antidepressivi e minori, alcune considerazioni sulla sicurezza

La depressione è una delle patologie

psichiatriche più diffuse, caratterizzata da

una parziale o totale perdita di interesse per

il mondo esterno e da una caduta persistente

del tono dell’umore. Se non adeguatamente

trattata, potrebbero svilupparsi una serie

di problematiche comportamentali capaci

di inficiare la normale gestione delle

attività giornaliere. Gli inibitori selettivi

della ricaptazione della serotonina o SSRI

presentano, rispetto agli altri farmaci con la

stessa indicazione, una migliore tollerabilità

e rappresentano per tale ragione la terapia

preferita da molti pazienti.

Ma tali medicinali non sono autorizzati per

il trattamento dei sintomi depressivi e/o

ansiosi di bambini e adolescenti.

•apag.34•

•apag.38•

F

a

r

m

a

c

i

a

n

e

w

s

|

f

e

b

b

r

a

i

o

2

0

1

6