All’interno

l’inserto

staccabile con

il

Corso

ECM

da

35 crediti

FOCUS

COSMESI BIO

IN FARMACIA

La scelta biologica per la pelle sta

conquistando una fetta di consumatori:

potenzialità e caratteristiche di un reparto

che necessità di competenza.

•allepagg.26,30e32•

FITOTERAPIA

ROOIBOS, CONTRO

LE ALLERGIE

Alcuni studi su sistema immunitario

e infiammazione vascolare fanno

ipotizzare un possibile ruolo

dell’infuso nel prevenire le allergie.

•apag.38•

Speciale

La rassegna dei corsi

Corsi

universitari e no dell’anno

•apag.44•

accademico 2016-2017

utili per l’aggiornamento

professionale. Lezioni di

omeopatia, fitoterapia,

nutrizione organizzate

sull’intero territorio nazionale.

INCHIESTA

I protagonisti

in provincia

di Trapani

•apag.4•

1

ISSN 1590-3699 - Mensile - Anno XXIV - n° 8 - settembre 2016 - Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv.in L.27/02/2004 n. 46) - art. 1, comma 1, DCB Milano

FN_10ERBE+FORTE settembre.pdf 1

05/07/16 15

www.farmacianews.it

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

C

■ editoriale

È l’ora

del “bellessere”

N

Raffaella Ferrari

egli ultimi anni la cura del corpo è entrata prepotente-

mente in farmacia, strettamente legata al concetto di

benessere. Alcuni colleghi, ispirandosi ai concept store

della bellezza, hanno trasformato i loro punti vendita in

locali alla moda, utilizzando immagini accattivanti, visual high

tech, packaging all’avanguardia, e questa strategia è spesso

risultata vincente. In effetti, la sinergia tra la nostra profes-

sionalità e la qualità dei prodotti offerti ha avuto un impatto

positivo sul consumatore e ha favorito il rilancio della farmacia

nel settore cosmetico.

L’esperienza quotidiana ci conferma che la richiesta di cosme-

tici in farmacia si è modificata negli ultimi anni. La ricerca di

soluzioni efficaci per la cura delle pelle ha determinato una

selezione della domanda e la farmacia è diventata il luogo dove

trovare una vendita assistita e competente in tutta la sfera

del “bellessere”: le creme per bambini, per pelli intolleranti, i

cosmetici nichel free, i prodotti anticellulite, i cosmetici “bio”

sono segmenti di mercato che fisiologicamente si posizionano in

farmacia, perché considerati più vicini al concetto di salute, per

i quali il cliente si aspetta la consulenza di personale sanitario

esperto. A questi si aggiungono ora prodotti di igiene e bellezza

(cura delle unghie, linee uomo, profumi, make up), in passato

di pertinenza di profumerie ed erboristerie.

Noi crediamo che la rivalutazione del cosmetico in farmacia non

si basi su promozioni e tagli prezzo, ma sia definita da scelte

imprenditoriali attente e coraggiose: acquisto di linee di qualità,

anche poco note, creazione di un reparto separato, identificato

dal cliente come un luogo piacevole dove possa sentirsi ascol-

tato e coccolato, investimenti in formazione e specializzazione

del personale addetto, anche non laureato.

Chi si reca in farmacia per problemi di pelle si rivolge a un farma-

cista perché è alla ricerca di professionista della salute, ma chi

vuole acquistare un prodotto di bellezza preferisce affidarsi a un

beauty consultant esperto: la farmacia dovrebbe essere in grado

di offrire entrambe le cose, e farà ancora meglio integrando il

consiglio di un prodotto cosmetico con un nutraceutico che ne

potenzi l’efficacia. Chi saprà creare condivisione nel proprio

team e scoraggiare sentimenti di rivalità tra colleghi, affidando

un cliente al collega di volta in volta più competente, non perderà

la vendita ma si guadagnerà la stima del cliente e lo fidelizzerà

totalmente alla sua farmacia.

NUTRIZIONE

Formazione post laurea

Rivalutazione

critica degli omega 6

•apag.34•

quale specializzazione?

La cultura enciclopedica, anche nel mondo della farmacia, sembra aver ceduto

il posto al sapere specialistico, molto apprezzato dalla clientela e dal mercato

sempre più settoriale. Lo dice il mondo del lavoro, lo certificano i numerosi corsi di

specializzazione e master universitari per i quali c'è davvero l'imbarazzo della scelta

atenei italiani. I corsi disponibili?

Vanno dalla fitoterapia alla cosmesi, dalla far-

macia territoriale alla naturopatia. Utili per sa-

nare le lacune universitarie, per rispolverare le

nozioni apprese e poi dimenticate, ma anche

per assecondare i propri interessi, sono indi-

spensabili per cogliere i trend di mercato e avere

una carta in più da giocare sul tavolo della ricer-

ca di lavoro, in farmacia e non solo.

Insieme alle riforme strutturali, proposte dalla

Federazione degli Ordini (vedi intervista al pre-

MARKETING

P

Comunicare

il valore aggiunto

della farmacia

con Facebook

•apag.54•

er i farmacisti, titolari e collabora-

tori, desiderosi di ampliare le pro-

prie conoscenze è davvero ampio

il ventaglio di possibilità di for-

mazione post laurea offerto dagli

sidente Mandelli, a pag. 9), formazione e spe-

cializzazione sono quindi un valido antidoto

contro la disoccupazione che ha colpito, sep-

pur in modo meno marcato che altri, anche

i laureati in Farmacia (vedi dati AlmaLaurea)

che attraverso la formazione post laurea posso-

no pianificare in modo pi

ù concreto la propria

carriera o crearsi un'alternativa allo status di

professionisti disoccupati o sottoccupati.

Farmacia news propone, come ogni anno a

settembre, lo “Speciale corsi” sulle lezioni in

ambito fitoterapico, terapie complementari e

nutrizione. Si tratta di una raccolta dell'offer-

ta formativa suddivisa per aree geografiche

e fornita sia dalle universit

à sia dalle scuole

sparse in tutta Italia a pag. 44.

•segueapag.8•

RISTRUTTURAZIONE

Contrasti

di stile

•apag.60•

107685_F4H_16_04.indd 1

27/07/16 16:28

F

a

r

m

a

c

i

a

n

e

w

s

|

s

e

t

t

e

m

b

r

e

2

0

1

6