www.farmacianews.it

n editoriale di R. Ferrari

Medicinali omeopatici,

assegnare le Aic: in questo modo a partire dal 2019 i prodotti

omeopatici potranno essere definiti “farmaci” a pieno titolo ed

entrare nel prontuario farmaceutico nazionale.

I limiti imposti da Aifa hanno portato all’eliminazione forzata

di oltre il 40% dei rimedi, tra unitari e complessi, attualmente

in commercio e ciò determinerà almeno inizialmente un calo

dei fatturati. Ma il processo di pulizia dei listini porterà a una

razionalizzazione del comparto doverosa, che si attendeva

da tempo. Inoltre, la registrazione dei farmaci omeopatici è

vissuta dagli addetti ai lavori come una tappa importante nel

processo di legittimazione della filosofia di cura che ne sta

alla base, spesso accusata dai numerosi detrattori di essere

pericolosa o di non dare le stesse garanzie dei trattamen-

ti convenzionali. Questo passaggio permetterà finalmente

all’omeopatia di fare il suo ingresso ufficiale nel mondo del

farmaco, come già avviene in molti Paesi Europei, e potrà

favorirne la diffusione presso il grande pubblico, anche attra-

verso campagne di informazione istituzionali.

Una prima apertura potrebbe essere l’introduzione del foglietto

illustrativo per i farmaci omeopatici fino a oggi vietato nel nostro

Paese: la mancanza delle indicazioni terapeutiche è stato in

passato un elemento penalizzante per il settore e ha generato

confusione e scetticismo tra gli utenti, privandoli di informazioni

fondamentali per la terapia. Non sembra, per ora, che le nuove

regole imposte alle aziende porteranno cambiamenti al lavoro

del farmacista, ma certamente imporranno alla categoria un

cambio di marcia: il rigore imposto dalla normativa richiederà

maggiore professionalità nella spedizione della ricetta omeo-

patica e precise competenze nel consiglio.

Tutti i farmacisti (non solo i pochi appassionati) dovranno essere

informati sulle varie opportunit

à terapeutiche a loro disposizione

ed essere sufficientemente preparati per fare le scelte più ido-

nee: da esse dipenderanno il grado di successo della terapia e la

fidelizzazione del cliente. Tutti coloro che lo vorranno, dovranno

poter accedere a corsi post universitari accreditati, in attesa che

il percorso regolare di studi introduca corsi ad hoc e vengano

stilati anche per i farmacisti gli elenchi ufficiali di esperti in ogni

Regione. Infine, una suggestione ai colleghi preparatori: alcuni

dei prodotti non registrati potrebbero essere allestiti nei nostri

laboratori co

Gr

m

e

e

n

g

-

al

P

e

i

n

e

i

d

c

o

i.

n

C

e

i

C

a

a

v

p

e

t

t

o

e

li

m

p

ai

nu

p

o

e

v

n

o

sa

P

t

a

o

y

?

off 20_12_16.ai

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

in arrivo l’Aic

L'omeopatia in Italia

è a un passo da una svolta

FOCUS ACNE

NUTRIZIONE

MEDICINALI INNOVATIVI

LA CURA DELLA

PELLE ACNEICA

LE QUANTITÀ IDEALI

DI PROTEINE

Quali sono gli apporti proteici ideali

per ogni persona? La risposta non

è univoca, infatti essi variano sia

nelle diverse fasi della vita sia in

condizioni particolari.

GUIDA AI FARMACI

IN DPC

La nuova rubrica si propone

di aiutare i farmacisti a

mantenersi aggiornati sui principi

attivi innovativi, in modo semplice

e schematico.

Le terapie e i trattamenti di

supporto per l’acne cambiano

in funzione della prevalenza fra i

diversi fattori coinvolti nella sua

patogenesi.

•allepagg.22,24e25•

•apag.30•

•apag.40•

INCHIESTA

Speciale Corsi

I corsi dell’anno accademico

2017/2018 raccolti in ordine

geografico da Nord a Sud

e suddivisi per tematiche:

omeopatia, fitoterapia e

nutrizione.

•apag.44•

Uso clinico

della vitamina D

La presenza pressoché

ubiquitaria del recettore per

la Vit. D nell’organismo spiega

l’importante ruolo di questo

ormone ai vari livelli metabolici.

•apag.26•

FN_NODOL COLL settembre.pdf

1 11/07/17

11:2

ISSN 1590-3699 - Mensile - Anno XXV - n° 8 - Settembre 2017 - Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv.in L.27/02/2004 n. 46) - art. 1, comma 1, DCB Milano

C

All’interno

l’inserto

staccabile

con il Corso

ECM 2017

da 35 crediti

F

a

r

m

a

c

i

a

N

e

w

s

|

s

e

t

t

e

m

b

r

e

2

0

1

7

C

M

Y

CM

MY

CY

MY

GARANTITO DA

CHEMIST’S RESEARCH.

K

I

giochi sono fatti. Il 30 giugno 2017 è scaduto definitivamente,

dopo alcuni rinvii, il termine di presentazione dei dossier di

registrazione dei medicinali omeopatici. L’Agenzia del farma-

co avrà tempo fino a dicembre 2018 per valutare i dossier e

1

Entro il 2019 un prodotto omeopatico su due scomparirà dal mercato per effetto del processo

di regolarizzazione arrivato a un punto decisivo, dopo varie proroghe. Nonostante ciò nel settore

si respira un’aria positiva, sia per il risultato raggiunto sia perch

é persiste la richiesta di cure

I

omeopatiche da parte dei pazienti, come confermano le indagini sui consumi

n Germania, la Bundesverband der

de di presentare all’Aifa entro il 30 giugno

Pharmazeutische Industrie (la “Far-

2017 i dossier dei prodotti per effettuarne la

mindustria tedesca”) s’è schierata a

registrazione e rilasciarne la relativa “carta

favore dell’omeopatia, riconoscendone

d’identità” del medicinale – entro il primo

l’efficacia. Proprio com’è accaduto in

gennaio 2019, dagli scaffali delle farmacie,

Svizzera, dove dall’1 agosto le cure omeo-

scomparirà pressappoco la met

à dei circa

ANTIBIOTICI

patiche, insieme con le altre medicine non

convenzionali, sono entrare nella lista delle

terapie rimborsate dalla Confederazione El-

vetica (vedi box a pag. 9).

In Italia, invece, lo scenario è un po’ diver-

so: media e social network periodicamente

si scagliano contro questa pratica medica,

mettendone in dubbio le fondamenta e sino

ad arrivare perfino a sconsigliare medici e

farmacisti di trattare l’omeopatia.

Inoltre, per effetto delle nuove regole di stam-

po europeo – che hanno imposto alle azien-

11mila medicinali ora in commercio, cioè

quelli che le aziende non sono riuscite a regi-

strare per mancanza di tempo o perché poco

conveniente farlo. Tuttavia, finalmente, dopo

molti anni di attesa, i medicinali omeopati-

ci otterranno un riconoscimento normativo

che potrà offrire nuove opportunità a questo

comparto: innanzitutto la possibilità di regi-

strazione presso l’Aifa, con il rilascio di un

numero di Aic (Autorizzazione all’immissio-

ne in commercio), e la prospettiva di entrare

nel formulario farmaceutico nazionale.

RISTRUTTURAZIONE

1

11/01/17

09:49

•segueapag.8•

L’opportunità di acquisire i locali

confinanti a una preesistente

farmacia è stata l’occasione

buona per effettuare un intervento

di restyling. In questo caso una

delle farmacie comunali di Torino

ha cambiato faccia in poco più di

3 settimane.

•apag.54•

Captolip è il primo prodotto contro il

colesterolo alto sottoposto a certificazione

di qualità per garantire costante livello

di Monacolina K e assenza di Citrinina.

Solo da Chemist’s Research, in Farmacia.

800 44 66 40

FARMACI

Il problema

della “resistenza”

Per continuare a usufruire al

meglio di questa classe di farmaci

è fondamentale mettere in atto

misure urgenti per contrastare

lo sviluppo di ceppi batterici

resistenti.

•apag.34•

Nuovi spazi

per un nuovo format

www.chemistresearch.it

Servizio Clienti