www.farmacianews.it

n editoriale di R. Ferrari

Il codice deontologico

U

si rinnova

n decennio dopo l’ultima modifica, lo scorso maggio è

stato aggiornato il codice deontologico dei farmacisti.

Si è trattato di un restyling coerente, che prende atto

delle novità legislative più recenti (come l’apertura delle

farmacie alle società di capitali) e dei mutamenti sostanziali che

stanno rimodulando la pratica professionale del farmacista, ora

più votata all’erogazione di servizi sanitari e socio-assistenziali e

alla presa in carico dei pazienti. Queste tematiche hanno trovato

ampio spazio nel nuovo codice e sono state riprese in pi

ù punti

del testo, perché considerate qualificanti per la professione. In

particolare le nuove competenze in materia di pharmaceutical

care e di farmacovigilanza sono poste come un aspetto profes-

sionale imprescindibile per la farmacia del futuro, sempre pi

votata alla gestione della storia clinica del paziente, oltre che

alla dispensazione del farmaco.

L’informazione e l’educazione sanitaria sono altri due aspetti

della professione citati dal nuovo codice deontologico, che pren-

de in considerazione, per la prima volta, il ruolo del farmacista

educatore anche nel campo delle medicine non convenzionali.

Citiamo tra le altre novità, l’introduzione di un riferimento alla

vendita dei farmaci on line, che il farmacista potrà effettuare

nel rispetto delle specifiche tecniche e normative previste e

l’adeguamento alla recente normativa sul trattamento dei dati

personali e sulla privacy, ora molto più dettagliata e complessa.

La legge sulla concorrenza ha modificato il possibile assetto

societario della farmacia e questo ha reso necessaria una det-

tagliata articolazione dei principi di autonomia del farmacista,

in particolare del direttore di farmacia, le cui le responsabilità

emergono con chiarezza nella nuova versione del codice deonto-

logico: egli è garante e personalmente responsabile, nell’ambito

della farmacia da lui diretta, del rispetto di tutte le disposizioni

di legge e dei principi deontologici vigenti, che dovranno essere

fatti applicare in maniera univoca e senza distinzioni anche alla

proprietà della farmacia.

Questi sono i punti salienti del nuovo codice di comportamento,

che invitiamo comunque a leggere con attenzione in ogni suo

articolo; l’augurio è che possa spronare i colleghi collaboratori

a un maggior coinvolgimento nella vita della farmacia e riguardo

le questioni deontologiche della professione e faccia compren-

dere ai colleghi titolari come tante e tali responsabilità meritino

un’accelerazione del processo di rinnovo del contratto collettivo

nazionale, da tempo auspicato, con la definizione di retribuzioni

adeguate alle

Gr

c

e

o

e

m

n-

pe

P

t

i

en

d

z

o

e

ne

ric

C

h

a

i

p

e

t

s

o

t

l

e

i

.

p nuovo Payoff 20_12_16.ai

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

FOCUS PROTEZIONE

INTEGRAZIONE NUTRIZIONALE

FITOTERAPIA

NANOMATERIALI

NEI FILTRI SOLARI

CURCUMA, AZIONI

ED EFFETTI

UN PIENO D’ENERGIA

IN ETÀ PEDIATRICA

Nei momenti in cui i bambini

lamentano una forte stanchezza,

alcune piante medicinali sono utili

per sostenere il loro organismo

con un’azione corroborante.

Giunti ad approvazione dopo lunghe

valutazioni da parte dei comitati

scientifici della Commissione Europea,

i nanomateriali nei solari prevedono

una regolamentazione specifica.

Tra le tante proprietà della curcuma,

di particolare interesse sono le

attività su metabolismo degli zuccheri,

prevenzione cancro, protezione

epatica, cardiovascolare e neuronale.

•apag20•

•apag.28•

•apag.25•

INCHIESTA

Il settore veterinario

I protagonisti

in provincia

di Bolzano

•apag.4•

FORMAZIONE

A lezione

di responsabilità

I datori di lavoro, che svolgono il

ruolo di responsabili di prevenzione

e sicurezza, devono sostenere

un aggiornamento a cadenze

quinquennali. A loro è dedicato il

nuovo corso online.

•apag.6•

FN_MELATONIN maggio.pdf

1 21/03/18

11:32

ISSN 1590-3699 - Mensile - Anno XXVI - n° 6 - Giugno 2018 - Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv.in L.27/02/2004 n. 46) - art. 1, comma 1, DCB Milano

C

All’interno

l’inserto

staccabile

con il Corso

ECM 2018

da 35 crediti

F

a

r

m

a

c

i

a

N

e

w

s

|

g

i

u

g

n

o

2

0

1

8

C

M

Y

CM

MY

CY

C

MY

GARANTITO DA

CHEMIST’S RESEARCH.

Captolip è il primo prodotto contro il

colesterolo alto sottoposto a certificazione

di qualità per garantire costante livello

di Monacolina K e assenza di Citrinina.

Solo da Chemist’s Research, in Farmacia.

800 44 66 40

K

ricomincia dalla ricetta elettronica

1

D

Possibili sviluppi

dell’olio di chia

Un excursus sulle principali

ricerche scientifiche che indagano

gli effetti del consumo di chia.

Grazie a esse si sta chiarendo,

in particolare, la sua azione sul

sistema cardiovascolare.

•apag.26•

Tre tipologie

d’acquirenti

In ragione del radicale cambiamento

del mix dei ricavi, il tema del

comportamento d’acquisto dei clienti

e di come gli addetti al banco si

debbano comportare per assecondare

le loro richieste è centrale nella

gestione della farmacia.

Dal 1° settembre 2018 entrerà in vigore la ricetta elettronica veterinaria

che riguarderà le prescrizioni di medicinali destinati a tutti i tipi di animali.

Questa modifica non sembra preoccupare né i medici veterinari, né i farmacisti,

anche perché la novità aiuterà il settore a crescere

al 1° settembre 2018 entrerà in vi-

gore la ricetta elettronica veterinaria

(Rev) che inizialmente avrebbe do-

vuto riguardare solo la prescrizione

tradizionale, ad eccezione delle sostanze stupe-

facenti e psicotrope per le quali resterà in vigore

la ricetta rossa. La novità, peraltro in linea con il

processo di digitalizzazione che ha ormai inte-

ressato tutti i settori produttivi di beni e servizi,

farmacia inclusa, è stata accolta positivamente

dagli addetti ai lavori, medici veterinari e far-

macisti che presto dovranno adattarsi alle nuo-

ve modalità di prescrizione e dispensazione dei

farmaci, beni che nell’ultimo anno hanno subìto

una flessione dell’1,8%. Il dato, seppur negativo,

è in parte compensato dagli altri prodotti vete-

rinari che stanno invece crescendo, segno di

un settore sano sul quale la farmacia dovrebbe

investire: i prodotti veterinari venduti in questo

canale, a oggi, pesano meno del 20% rispetto

all’intero comparto che offre dunque ampi mar-

gini di sviluppo.

dei farmaci destinati agli animali

da reddito. Una novità che però non sembra pre-

occupare né i medici veterinari, né i farmacisti,

anche perché forse la Rev aiuterà il settore a

crescere. La prescrizione medico-veterinaria

elettronica è l’atto conclusivo di un processo di

digitalizzazione dell’intera filiera dei medicina-

li veterinari e dei mangimi medicati, avviato

dal ministero della Salute nel 2013 e legittimato

dalla legge 20 novembre 2017, n. 167 (approfon-

dimento a pagina 10).

Dal 1° settembre, per tutti i medicinali con ob-

bligo di prescrizione medico-veterinaria, la ri-

cetta veterinaria elettronica sostituirà la ricetta

MARKETING

1

11/01/17

09:49

•segueapag.8•

•apag.34•

NUTRIZIONE

www.chemistresearch.it

Servizio Clienti