■ EDITORIALE

La manutenzione

affidabilistica

Un bilancio sulla Reliability

S

Centered Maintenance

Paolo Stefanini

pag. 10

pag. 14

RifR1_Germoglio_.indd 1

pag. 16

flessibilità nel

montaggio di

precisione?

Il montaggio è un ruolo

molto delicato nel ciclo

produttivo

Bimestrale - Anno LV - N° 6 - Novembre 2015 - Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale

D. L. 353/2003 (con. in L. 27/02/04 n.46) art. 1, comma 1, DCB Milano

ISSN 1126 2737

www.trasmissionidipotenza.it

OLEODINAMICA

Tre materiali

per un’ampia

gamma di

valvole

Le valvole di Tognella

sono presenti in tutto

il mondo

MECCANICA

Al servizio

dell’intralogistica

I veicoli a guida

automatica (Agv),

affidabili ed economici,

sono sempre più utilizzati

in differenti settori

MANUTENZIONE

PNEUMATICA

04/08/15 12:06

Rigidità o

L’

esigenza di ottimizzare le politiche

di manutenzione richiede la cono-

scenza del comportamento del ciclo

di vita della macchina completa e dei suoi

componenti. Sono note le curve a vasca

da bagno, che descrivono il ciclo di vita

di un’entità complessa: meno note sono

invece altre tipologie di curve, relative ai

componenti inseriti sulle macchine, di cui

tratteremo in questo numero. Facile poi

collegare la curva del ciclo di vita al concet-

1

to di affidabilità o, più precisamente, all’approccio affidabilistico

della manutenzione (RCM ovvero Reliability Centered Maintenan-

ce). Essa è diffusa nelle industrie di processo, raffinerie ed impianti

chimici, meno invece nel settore manifatturiero. A dire il vero an-

che queste industrie, avendo compreso quanto la manutenzione

sia fondamentale per generare pro

fitto, si sono avvicinate ai pa-

radigmi della RCM, magari, in qualche caso, ignorando di seguire

tale approccio. La manutenzione affidabilistica deve saper fare

previsioni attendibili per poi prendere decisioni strategiche, spesso

con relativamente pochi dati a disposizione: questa è una delle

sfide che la Manutenzione pone alla Statistica, la quale risponde

peraltro egregiamente. Inoltre sempre più manutentori dispon-

gono di software adeguati per filtrare il data base e utilizzare al

meglio il contenuto informativo del medesimo. L’informatica per-

mette di gestire agevolmente algoritmi estremamente onerosi

se applicati “manualmente” e praticamente immediati anche con

strumenti commerciali e diffusi, primo tra tutti Excel.

olo pochi sanno che la manuten-

zione è anche organizzazione,

ingegneria, pianificazione e pro-

grammazione. La manutenzione

è una disciplina complessa sorta per ne-

cessità agli albori dell’umanità, subita più

che perseguita sin quasi ai nostri giorni

e, in alcuni casi, ciò succede tuttora.

Quando per esigenze di sicurezza o di

carattere economico la manutenzione

ha subito un processo di razionalizza-

zione, ne sono nate metodologie tese

a perseguire un obiettivo preciso. Talora

ispirate a criteri affermati in altre discipli-

ne; ad esempio, la Total Productive Main-

tenance (TPM) si rifà alla Total Quality

Management (TQM); tal altre costruite

ad hoc per raggiungere obiettivi che tra-

valicano la manutenzione stessa: è il caso

della Reliability Centered Maintenance

(RCM). Essa risale alla seconda metà

degli anni ’80 nell’industria aeronautica

statunitense; scaturisce da uno studio

approfondito di due esperti di manu-

tenzione, Nowlan e Heap della United

Airlines, i quali condussero uno studio

tecnico ed economico teso a rendere

più economicamente e

fficiente (“more

cost-effective”riporta il testo originale) il

mantenimento di sistemi complessi. Gli

autori, vista la loro estrazione lavorativa,

avevano in mente l’aereo civile quando

scrivevano “sistemi complessi”; tuttavia

il trattato riporta concetti facilmente

estendibili all’ambito industriale, in cui

il sistema complesso diventa il sistema

tecnico di produzione o di erogazione di

un servizio, quale ad esempio una flotta

di mezzi di trasporto.

Il lavoro dei due tecnici americani sfocia

quindi in un metodo per stilare un piano

di manutenzione di un sistema comples-

so che garantisca sicurezza intrinseca,

affidabilità di cui il sistema abbisogna,

minor costo possibile.

Pag. 24

6

Diamo vita

ai

vostri

desideri

Your vacuum solutions catalogue

F

L

U

I

D

T

r

a

s

m

i

s

s

i

o

n

i

d

i

P

o

t

e

n

z

a

N

o

v

e

m

b

r

e

2

0

1

5