IL PIÙ DIFFUSO MENSILE PER L’IMPRENDITORE EDILE

N. 1 • FEBBRAIO 2016 • ANNO XXVI

pag. 7

UNIFAMILIARE IN LEGNO

IN CLASSE A+

Demolizione e ricostruzione con incremento

volumetrico e cambio di destinazione d’uso

di ex laboratorio. La struttura portante

WWW.IMPRESEDILINEWS.IT

REALIZZAZIONI

Costruire in acciaio,

contenere i consumi, qualità degli spazi

E

DILIZIA SCOLASTICA

Tutta la struttura dell’edificio

(a eccezione dei vani ascensori

e del vano scala posto all’estre-

mità nord del corpo servizi) è in acciaio. È

estremamente leggera, i solai e la copertura

sono sostenuti sempre da pilastrini quadra-

ti di dimensioni 18 cm di lato. Quando la

struttura è a vista i pilastrini sono a sezione

circolare e diventano esili colonne. Gli ele-

menti orizzontali si dividono in tre ordini

di orditura: una serie di elementi realizzati

con travi reticolari orientata in senso est

ovest rispetto al corpo di fabbrica; su questa

struttura primaria è ordita ortogonalmente

una struttura secondaria di profili compo-

sti che riprendono le sagome variabili della

copertura; una terza serie di elementi strut-

turali di dimensioni minori (arcarecci che

sostengono i pannelli strutturali di coper-

tura) è appoggiata sugli elementi secondari.

Per le murature esterne sono state utilizza-

te diverse componenti per avere le migliori

prestazioni di abbattimento acustico e ter-

mico. Le murature interne sono tutte rea-

lizzate a secco con telai in acciaio, pareti in

cartongesso e pannelli d’isolamento. Sulla

copertura, nella parte più a sud, sono stati

installati i pannelli solari.

pag. 35

MACCHINE E NOLEGGIO

Monica Mazzolari

«Nelle scuole la

scelta dei materiali

si coniuga alla

qualità degli spazi»

Gianni Scotti

«Piano d’investimenti

di 7 milioni di euro per

il prossimo triennio»

Vittorio Molteni

«Impermeabilizzare

a prova di contenzioso

è una questione

di dettagli»

Marco Govoni

«L’applicazione,

il cliente,

l’operatore: i fini di

ogni innovazione»

pag. 4

pag.33

pag. 25

pag.40

REALIZZAZIONI |2

è definibile «grezzo avanzato» in legno

rivestito con cappotto in fibra di roccia.

La copertura, ad arco ribassato,

è stata

realizzata con travi in legno lamellare e

ospita pannelli fotovoltaici tradizionali.

La costruzione è spirata ai cosiddetti

«Nearly Zero Energy Building».

pag. 10

REALIZZAZIONI |3

pag. 3

RECUPERO E RISTRUTTURAZIONE

CASA FLESSIBILE

ED ENEGETICAMENTE

INDIPENDENTE

L’edificio s’innalza su un basamento

costruito con pareti e fondazioni continue

in cemento armato. Per l’involucro le scelte

si sono basate sull’ottenimento delle

prestazioni termiche sia per quanto concerne

l’isolamento sia per l’inerzia termica. La

copertura è composta dallo stesso sistema

portante e dagli stessi isolamenti delle

pareti oltre a un’intercapedine dedicata alla

ventilazione e a una

finitura superficiale

sull’estradosso in zinco – titanio.

pag. 24

RISANARE

DALLE INFILTRAZIONI

AD ALTA QUOTA

Il lavoro è stato realizzato con l’impiego

di sole due maestranze, senza portare

in quota troppe attrezzature. I sistemi

Triflex hanno infatti permesso di lavorare

in sicurezza ricorrendo alle cinture, senza

ponteggi e protezioni laterali.

COLOGNO AL SERIO (MI) | CASALE BERGAMELLI

RECUPERO SOSTENIBILE PER IL CASALE

pag. 16

EDILIZIA RURALE STORICA. Gli interventi hanno previsto il ripristino di tutti

gli edifici storici e la demolizione con successivo recupero volumetrico dei

fabbricati accessori destinati a supporto delle attività agricole privi di valore

storico e architettonico. Gli edifici con funzione residenziale sono stati in parte

trasformati con nuova destinazione d’uso di tipo ricettivo. Gli edifici soggetti a

ristrutturazione hanno subito interventi radicali con la sostituzione di tutte le

strutture orizzontali e le coperture.

Dalla vendita

di beni e servizi

alla vendita

MATERIALI E APPLICAZIONI

PREVISIONI E OBIETTIVI. «... Il 2015

ha visto per la prima volta dopo alcuni

anni di profonda crisi per tutto il settore

un primo segnale d’inversione di

tendenza, concentratosi soprattutto nella

seconda parte dell’anno. Per il 2016 la

vera sfida sarà quella di saper collegare

l’incremento dei volumi con la capacità

di offrire dei servizi reali al mercato.

Un noleggio che sia prima di tutto un

insieme di prodotti offerti al cliente, in

termini di tutela, garanzia e prestazioni».

delle funzioni

V

i

a

E

r

i

t

r

e

a

,

2

1

-

2

0

1

5

7

M

i

l

a

n

o

P

o

s

t

e

I

t

a

l

i

a

n

e

S

p

a

-

S

p

e

d

i

z

i

o

n

e

i

n

a

b

b

o

n

a

m

e

n

t

o

p

o

s

t

a

l

e

-

D

.

L

.

3

5

3

/

2

0

0

3

(

c

o

n

v

.

i

n

L

.

2

7

/

0

2

/

2

0

0

4

n

.

4

6

)

a

r

t

.

1

,

c

o

m

m

a

1

,

D

C

B

M

i

l

a

n

o

I

S

S

N

1

1

2

8

-

5

8

5

0

I

S

S

N

1

1

2

8

-

5

8

5

0