• Anno XI • N° 6 - novembre 2014 • Bimestrale • Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano • ISSN 1724-6865

organo ufficiale

PRODUZIONE

■ EDITORIALE

“Il condominio Italia”

Stefano Colletta

stefano.colletta@tecnichenuove.com

INCHIESTA: SOFTWARE

PLM&ERP

Gemelli diversi

1

MERCATO

Europa

Le cifre della subfornitura

industriale per l’anno 2013, nello

studio che analizza in particolare

i paesi dell’ex-Europa dei 15.

pag. 5

ATTUALITÀ

Il cliente non paga.

Cosa fare?

Sempre più spesso le imprese

devono fare i conti con i mancati

pagamenti. Esistono però strumenti

legali utili a risolvere il problema.

pag. 6

LAVORAZIONI

Waterjet: tecnica

per tutti i materiali

L’acqua può essere sfruttata

sottoforma di potente getto

per lavorare qualsiasi materiale

secondo una tecnologia green.

pag. 16

SPAZIO

COMMITTENTE

Tutti i pezzi...

del beverage

I.F.ind - ITALIAN FOOD

INDUSTRIES produce

serbatoi, macchinari

ed impianti destinati

all’industria del beverage con

un consolidato know-how e

grazie alla collaborazione di

una rete di fidati fornitori.

• a pag 9 •

RETI DI IMPRESA

E il business

mette le ali

Aernet è il primo contratto

di rete internazionale tra

PMI che operano nell’ambito

del settore aerospaziale.

• a pag 10•

DENTRO LE AZIENDE

Bulloni&C:

protagonisti

di primo piano

Bulloneria Villa, azienda

storica fondata nel 1946, ha

saputo crescere e operare

in sintonia con le richieste

di un mercato in continua

evoluzione.

• a pag 14 •

L’

anno 2014 è giunto al suo ultimo

trimestre. Sono passati sei anni da

quando il 15 settembre 2008 la

Lehman Brothers Holdings Inc, attiva

dal 1850, si avvale del Chapter 11

del Bankrumptcy Code statunitense

annunciando debiti per un ammontare

complessivo di 768 miliardi di dollari. La

più grande bancarotta nella storia degli

Stati Uniti. Da lì, il mondo

è cambiato,

più volte. Un episodio americano ha

coinvolto buona parte del pianeta.

Ma dimentichiamoci del paese a

stelle e strisce e vediamo come versa

oggi l’Italia. Ha saputo interpretare

il futuro? Ha saputo mitigare gli

effetti di questo gigantesco conflitto

economico finanziario? Facciamo finta

di fare un viaggio virtuale all’interno

di una normale zona residenziale

di una nostra città. Prendiamo un

palazzo qualunque è andiamo a

visitarlo dentro. Via dell’Industria n°1

angolo via dell’Artigianato. L’edificio

rinascimentale è ancora in discrete

condizioni. Nonostante i secoli trascorsi

dalla sua costruzione, ha piccoli segni

di cedimento, almeno esternamente.

Certo andrebbe ritinteggiato, sistemati

i cordoli, rifatto il tetto. Il cortile esterno

denota una certa incuria. Il prato è un po’

rinsecchito, trascurato e i verdi vialetti

di una volta, son“spenti”cosi come la

fontana centrale. Avrebbe bisogno di

un forte riammodernamento, di un

cambiamento radicale ed immediato.

Il portiere Mario non manca, colui che

tutto conosce del palazzo e dei suoi

condomini. Indica le cantine al di là del

cortile interno. Sono abitate da alcune

famiglie senza lavoro, da pensionati

che a mala pena arrivano a fine mese,

e da alcuni giovani in cerca di una

prima occupazione, già intristiti dalla

situazione contingente. Altri stazionano

seduti sulle panchine fatiscenti mentre

alcuni son pronti a partire. Destinazione

estero. Al primo piano appartamenti

tutti chiusi. Un tempo abitati da

proprietari di piccole industrie, esercizi

commerciali, professionisti, gente

normale che ravvivava il condominio.

Oggi soltanto alloggi vuoti. Ma è

tutto cosi? Niente affatto! Si sale e si

notano situazioni dove si cerca ancora

di riorganizzarsi, di gestire i costi, di

innovare il processo e i prodotti. Inutile

dire: la tensione che si respira all’interno

è altissima. Ma questo è solo un terzo

del palazzo. Infatti, la seconda parte

dell’edificio, i molteplici piani intermedi,

sono popolati da situazioni diverse.

Troviamo aziende che esportano: mezzi

di trasporto, biomedicale, piastrelle,

food, packaging, prodotti di lusso,

automobili sportive, impianti per la

produzione di sigarette del futuro. (Da

una frazione di un capoluogo italiano

si esporta il 6% della produzione di

tabacco europeo). Le multinazionali

credono nel nostro tessuto industriale,

nella nostra meccanica, ed investono

milioni di euro. Le nostre aziende

grazie alle esportazioni (1° semestre

2014 + 1,3%), chiuderanno il 2014

con una stabilità o lieve crescita del

fatturato, una stabilità occupazionale,

ma pochi margini. Il surplus con

l’estero della bilancia commerciale

italiana, quasi tutto concentrato

nelle 4 A (Automotive, Arredamento,

Alimentare, Abbigliamento), ammonta

a 100 miliardi euro. Compriamo

dall’estero solo tecnologia e automobili

di lusso. Ancora una volta, l’industria

manifatturiera resiste e nel 2013

vendiamo nel mondo circa 75 miliardi di

euro di prodotti metalmeccanici contro

i 18 del 1991. L’esposizione nei settori

tradizionali

è pari oggi soltanto al 30%,

contro il 70% del 1994. Gentili lettori, la

meccanica (e non solo) c’è, è sul pezzo!

All’ultimo piano risiede l’amministratore

del condominio. Completamente

spaesato, confuso, incapace di mettere a

sistema le potenzialit

à del “Condominio

Italia”. Eppure, noi non aspettiamo altro.

Voi cosa ne pensate?

L

share le prime hanno vissuto nel 2013 un

incremento dei fatturati del 3,8% contro

il 2,2 del 2012, per 25,4 miliardi di dol-

lari. Le altre si sono impennate a inizio

decennio del 15,2% nel 2011 e dell’11,6%

l’anno successivo, per progredire di 4,2

punti nel 2013 a quota 35 miliardi. En-

trambe potrebbero avere dinanzi a sé un

futuro roseo: alcune fonti stimano per il

Plm tassi di sviluppo medi del 5,8% si-

no al 2018 quando toccheranno i 46,3 mi-

liardi di dollari in valore. Per l’Erp sono

in vista aperture alla logica del cloud, te-

stimoniate dal recente successo di pro-

Le soluzioni di pianificazione delle

risorse aziendali (Erp, Enterprise resource

planning) e Plm (Product lifecycle

management o gestione del ciclo di

vita dei prodotti) hanno solo in parte

obiettivi comuni ma danno il meglio se

usate in forma integrata anche dalle

piccole e medie imprese italiane.

di Roberto Carminati

duttori specializzati. Ma l’evoluzione de-

cisiva può esser rappresentata dall’inte-

grazione delle funzionalità, prerogative e

mission dei due sistemi. L’Erp, come illu-

strato nella nostra inchiesta,

è più adat-

to alla gestione dei prodotti

finiti; laddo-

ve il Plm guarda alla vita complessiva dei

manufatti partendo dalla loro ideazio-

ne, cioè da prima della loro nascita, e si

estendono

fino ai servizi. La proposta è

d’interesse anche per le Pmi meccaniche

di un’Italia in cui, secondo dati di Pen-

taconsulting forniti da Siemens, il valore

complessivo del mercato Plm si attesta in-

torno ai 394 milioni di dollari per il 2013,

in crescita di circa il 5% sul 2012.

■ SERVIZIO A PAGINA 12

e soluzioni Erp e quelle di Plm

hanno ottenuto di recente perfor-

mance altalenanti. In un merca-

to dominato da Sap con il 24% di

Apri il tuo futuro con un click.

Tecniche Nuove offre ai lettori delle sue riviste

e a tutti gli operatori del settore un servizio globale,

che assicuri loro continuità di formazione, attraverso

diversi media: riviste, libri e corsi online.

I corsi, con relativo attestato, sono stati organizzati

per offrire un’opportunità di aggiornamento

sulle principali discipline dell’ambito meccanico:

metodologie di progettazione, lavorazione della

lamiera, trattamenti superficiali, utilizzo di materiali

innovativi e nuove tecnologie.

Vai su www.tecnichenuove.com/corsi e scopri tutta

la comodità, l’autorevolezza e la convenienza dei corsi

che più si avvicinano alle tue esigenze.

chi si aggiorna vale di più

Via Eritrea 21

20157 Milano

Tel. 02 39090.1

Segreteria Corsi:

Tel.0239090440•Fax0239090335

infocorsi@tecnichenuove.com

Titolo Corso

Prezzo

Creare profitto

con le macchine utensili

100,00€ + IVA

Reverse Engineering 2.0

100,00€ + IVA

Sicurezza macchine e impianti

90,00€ + IVA

Trattamenti super

ficiali

con tecnologia laser

70,00€ + IVA

Corsi_QuartoKingSize2014.indd 1

26/05/14 11:57

new

S

u

b

f

o

r

n

i

t

u

r

a

N

e

w

s

-

n

o

v

e

m

b

r

e

2

0

1

4