• Anno XII • N° 2 - aprile 2015 • Bimestrale • Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano • ISSN 1724-6865

organo ufficiale

PRODUZIONE

■ EDITORIALE

RIPARTIAMO DAL VIA

Stefano Colletta

stefano.colletta@tecnichenuove.com

15 16:52

MERCATO

Arabia Saudita:

i pro e i contro

Alla scoperta di un Paese sempre

più accogliente, ma ricco di

incognite per la meccanica italiana.

pag. 6

SPAZIO GIUSTIZIA

Quanto conviene

andare in causa?

Ecco perchè la strada conciliativa

spesso rappresenta la soluzione

migliore.

pag. 10

BM863

1_FMV_15_01.indd 2

02/03/

LAVORAZIONI

Alla ricerca

dell’efficienza

Obiettivo riduzione costi:

perché è importante scegliere

il lubrorefrigerante giusto.

pag. 28

RETE D’IMPRESA

Mai più senza

Autebo: aziende diverse

ma complementari tra

loro unite per risolvere le

difficoltà, pur preservando

la loro autonomia.

• a pag 12 •

SPAZIO COMMITTENTE

Ad ogni fornitore

la sua parte

Lizzini – Wallram,

produttore di rettificatrici

CNC, parla del suo rapporto

con le aziende fornitrici.

• a pag 16 •

DENTRO LE AZIENDE

Tempra a induzione

in primo piano

Trattamenti termici dalla

A alla Z: l’esperienza è di

casa alla TTT. Scopriamo la

realtà di questa interessante

azienda fiorentina.

• a pag 26 •

LE ECCELLENZE DELLA SUBFORNITURA AL MECSPE

Fiere di Parma

D

iverse volte, quando per

motivazioni varie, la vita ci ri-porta

al via, si comprendono gli errori del

passato, si capisce il presente e si riesce

meglio ad intravedere il futuro. E’noto

a tutti che il 2015 è ormai cominciato

da alcuni mesi. Un nuovo anno, con

nuove speranze, nuove prospettive,

con nuove teorie e buoni propositi. Di

certo questo 2015 è iniziato da una

parte sì con funesti accadimenti, che è

meglio anche evitare di pronunziare,

ma dall’altra con importanti momenti

economici e politici, per l’Italia e per

una parte del mondo. Abbiamo un

nuovo Presidente della Repubblica, il

quale sente la responsabilità dell’unità

nazionale,daNordaSud, ledifficoltà

degli italiani a realizzare le loro speranze.

Sente il peso della crisi, prolungatasi

oltre ogni aspettativa e limite, che ha

messo a dura prova il nostro sistema

produttivo. Questa crisi ha generato

povertà, emarginazione e solitudine, ma

ancor di più un malcontento generale,

un clima di sfiducia, che non si addice al

popolo degli inventori, con un tessuto

imprenditoriale fatto di eccellenze in ogni

settore. Un Presidente della Repubblica

il quale lavorerà per invertire il ciclo

economico, da troppo tempo oramai in

attesa. A Lui un sincero ringraziamento.

Un 2015 iniziato con un ritorno da dove

ci eravamo lasciati nel 2008: gli Stati Uniti

D’America. Un paese con un indice di

rischio pari solo ad un 14 su 100, dove

ovviamente la tendenza allo zero da

parte di questi indicatori è sinonimo di

paese sano, con una economia robusta

o prossima al consolidamento, capace

di attirare prodotti esteri, investimenti

diretti e quindi in grado di muovere

positivamente parte dell’economia

mondiale. Gli Usa, che nel primo semestre

2014 fanno crescere oltre la media la

nostra meccanica, con importanti vendite

di Macchine ed Impianti per i processi

industriali. Crescono le esportazioni verso

questo paese di prodotti in metallo,

macchine alimentari, macchine per

cartiere e la stampa, macchine tessili,

mezzi di trasporto di lusso, e reggono con

qualche di

fficoltà però le esportazioni

delle macchine per l’imballaggio. Un

piccolo neo l’esportazioni delle macchine

utensili per i metalli. Un paese che per

l’esportazione manifatturiera italiana

pesa per almeno 4 miliardi di euro, con

città come Milano, Torino e Modena, che

si contendono le prime tre posizioni del

podio. Un 2015 che inizia con un balzo

in avanti da parte della produzione

industriale. Infatti, l’Istat ha reso noto che

gli ordinativi dell’industria italiana hanno

registrato un incremento congiunturale

del 4,5% con un aumento del 1,8% degli

ordinativiinterniedell’8,1%diquelli

esteri. Confrontando il mese di dicembre

2013 con il 2014, si evidenzia un indice

grezzo degli ordinativi in aumento del

5,8%. Decisamente un anno iniziato

bene all’insegna della positività. Se a

questi dati aggiungiamo poi quelli OCSE,

lo scenario diventa ancora più roseo.

Più 0,4% di crescita nel 2015, più 1,3%

nel 2016, un tasso di disoccupazione in

decrescita nei prossimi anni, ed infine

un piano di riforme di ampio respiro,

che potrebbe stimolare la crescita a tal

punto da far raggiungere all’Italia un

più 6% nei prossimi 10 anni. Dal punto

di vista tecnologico, i progressi rispetto

alle applicazione dell’intelligenza

artificiale, la robotica, le nanotecnologie,

la stampa 3d, le schiume metalliche,

i materiali biocompatibili, se da una

parte sono i traguardi raggiunti dalla

tecnologia, dall’altra sono gli elementi

dove la meccanica italiana eccelle e

primeggia a livello mondiale. Quindi,

siamo di nuovo al punto di partenza, di

nuovo al via. Di nuovo pronti a produrre

prodotti di qualità, sempre innovativi,

tecnologicamente avanzati, proprio

quei prodotti da dover esporre alla

manifestazione

fieristica più importante

in Italia come il Mecspe. Voi cosa ne

pensate?

MECSPE 2015

1

I migliori sono qui

a cura della redazione

M

striali, grazie alla sinergia tra 9 Saloni che

si svolgono in contemporanea e le innova-

tive formule espositive quali viali tematici,

piazze dell’eccellenza ed isole di lavorazio-

ne. Quello della subfornitura è il più impor-

tante salone in Italia dedicato alle lavora-

zioni industriali per conto terzi, carpente-

ria metallica, costruzioni meccaniche, elet-

tronica, fonderie, lavorazioni delle materie

plastiche, lavorazioni meccaniche di preci-

sione, lavorazioni del

filo metallico, lavora-

zioni della gomma, saldatura, lavorazioni

della lamiera, fasteners. Scopriamone tutti i

protagonisti e le iniziative speciali.

■ SERVIZIO A PAGINA 18

ECSPE è la fiera di riferimento

per l’industria manifatturiera.

Il punto d’incontro tra tecnolo-

gie per produrre e filiere indu-

NUOVI FORNITORI AFFIDABILI?

Si registri agli eventi Subforama Open House riservati ai compratori:

incontrerà fornitori specializzati nelle lavorazioni della subfornitura ed

interessati a realizzare i suoi progetti di componenti da disegno.

Incontri d’affari SOH Padova: 18-19 marzo 2015

Incontri d’affari SOH Basilea: 29-30 settembre 2015

Per adesioni: info@subforama.com Tel. +39 0423 743836

news

S

u

b

f

o

r

n

i

t

u

r

a

N

e

w

s

-

a

p

r

i

l

e

2

0

1

5