• Anno XIiI • N° 5 - ottobre 2016 • Bimestrale • Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano • ISSN 1724-6865

organo ufficiale

PRODUZIONE

ELETTRONICA

Schede e sistemi elettronici

Iset opera storicamente nel settore EMS e il suo

team di progettazione ha dato vita a prodotti

innovativi.

• a pag 28 •

LAVORAZIONE LAMIERA

Dal prototipo al lotto importante

Automotive, attrezzature e macchine agricole,

arredamento e prototipia: ecco solo alcuni dei settori

ai quali Lamitek rivolge la propria specializzazione.

• a pag 16 •

FONDERIA E TRATTAMENTI

Specialisti dell’inox

Qualità della lavorazione e velocit

à di esecuzione

sono i punti di forza di APS, azienda specializzata nei

trattamenti dell’acciaio inox.

• a pag 20 •

COMPONENTI E MINUTERIE

La rullatura che fa la differenza

Officine Meccaniche Zielo: filettature rullate, viti di

manovra trapezoidali, filettature speciali, chiocciole,

madreviti e dadi.

• a pag 22 •

TECNOLOGIA E INNOVAZIONE

INCHIESTA

Opportunità di finanziamento

per le PMI del manifatturiero

PLASTICA

Dal medicale all’automotive:

lavorazioni plastiche per tutti i settori

Gruppo Plax: termoformatura, stampaggio a

iniezione e prototipazione rapida.

• a pag 24 •

Il propulsore più potente

delle economie moderne

La“Fabbrica Digitale”rappresenta la vera svolta epocale

nella produzione dei beni industriali, consentendo di

ottenere ottimizzazioni fino a oggi impensabili.

Le turbolenze economiche degli ultimi anni non hanno

fermato lo sviluppo tecnologico, che non è mai stato così

effervescente come negli anni recenti e le fabbriche si sono

comunque arricchite, non soltanto di migliori metodiche

organizzative, ma anche di macchinari, di elettronica,

di automazione. L’ultimo quarantennio, in particolare, è

stato contraddistinto dallo sviluppo di una tecnologia

dirompente: l’informatica. Essa è entrata progressivamente

in ogni ganglio della nostra vita sociale, economica,

finanziaria. Le organizzazioni produttive ne hanno ben

compreso la potenza e hanno progressivamente introdotto

l’informatica in tutte le attivit

à aziendali: nei sistemi di

gestione, nell’amministrazione, pianificazione, progettazione,

produzione, controllo, collaudo. Il momento della prima

introduzione è per tutte una pietra miliare.

Oggi è possibile progettare e produrre con l’ausilio di

sistemi Cad/Cam, eseguire prototipi con tecnologie R.P

e R.M, pianificare processi e risorse con sistemi ERP,

gestire macchine sistemi di produzione con i CNC, tenere

sotto controllo 24 ore i processi di produzione in tempo

reale con sofisticati sensori, visualizzare e prevenire gravi

malfunzionamenti in modo da evitare fermi di produzione

e/o addirittura rovinare pezzi costosi, inviare dati in continuo

in ogni parte del mondo ove si trovino siti e fabbriche che

concorrono alla produzione dello stesso prodotto finale.

La fabbrica si è trasformata in un sistema ad architettura

complessa, multidisciplinare. Un sistema, appunto per i suoi

contenuti, meccatronico (meccanica+elettronica+informatica),

estremamente affascinante! ...

pag. 30

1

Sono sempre più numerose e

interessanti le opportunità di

finanziamento che aiutano le piccole

e medie imprese italiane nello

sviluppo del proprio business: ecco

come trovare le più adatte, attraverso

alcuni esempi di eccellenza.

di Marina Zussino

L’

accesso al capitale è di grande impor-

tanza per l’avvio, la gestione e la cre-

scita di un’impresa, in qualunque set-

tore industriale operi. Come è noto, l’Unione

Europea fornisce finanziamenti alle aziende,

in modi differenti, andando a partecipare o a

supportare misure d’azione dirette o indiret-

te. L’obiettivo comunitario resta, in ogni caso,

quello di offrire la possibilità di conservare

la propria competitività sul mercato interno

e internazionale, andando a sviluppare il

proprio potenziale innovativo e tecnologico.

Secondo i dati diffusi dalla Comunità Euro-

pea, oggi le PMI costituiscono il 99% di tutte

le aziende presenti in Europa per un totale di

più di 20 milioni di imprese. Una situazione

che appartiene anche al territorio italiano,

dove le piccole e medie imprese, subfornitrici

di prodotti, servizi o lavorazioni industriali,

caratterizzano in modo signi

ficativo tutta la

produttività del nostro Paese, spesso facen-

do da indotto (e da traino) a realtà aziendali

multinazionali e di più grande dimensione.

Poter usufruire di fondi e agevolazioni per

rafforzare e sostenere il proprio lavoro è quin-

di una possibilità di grande interesse per una

piccola azienda, benché spesso si trovi a fare

i conti con una burocrazia non troppo snella

e un patrimonio di informazioni complesso

e articolato in cui è difficile orientarsi.

■ servizio a pagina 6

FOCUS-LAVORAZIONI

AD ASPORTAZIONE TRUCIOLO

I subfornitori del Made in Italy presentano le

lavorazioni offerte, i materiali lavorati, i tempi

di consegna, i settori applicativi e tutte le

specializzazioni che li rendono unici al mondo.

• a pag 11 •

OLEODINAMICA FLUID POWER

PERCORSO DI ALTA FORMAZIONE PER AFFINARE COMPETENZE TECNICO-SPECIALISTICHE

Sede corsi

c/o Accademia Tecniche Nuove Via Eritrea 21, 20157 Milano

Per maggiori informazioni: Tecniche Nuove SpA

Tel: (+39) 0239090440 - e-mail: infocorsi@tecnichenuove.com

pub_oleodinamica_fluid_power_267x90.indd 1

Il percorso è articolato in 5 moduli che pre-

sentano un filo logico unitario tra il primo e

l’ultimo, al fine di garantire una formazione

completa che passi dalle conoscenze di base

a quelle tecnico-specialistiche quali: gestio-

ne avanzata della potenza; metodologie di

ottimizzazione fluidodinamica; progettazione

di sistemi complessi; trasmissioni idrosta-

tiche; Direttiva Macchine; affidabilità dei

sistemi oleodinamici; gestione del rischio.

Ognuno dei 5 corsi è dedicato allo sviluppo

di un tema specifico in modo da poter essere

fruito anche singolarmente e scegliere così

le tematiche di proprio interesse.

Con il patrocinio di:

Destinatari: Ingegneri, Periti Industriali, Personale uf

fici tecnici

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano

in collaborazione con Tecniche Nuove

co-organizza i corsi di seguito indicati.

2. Metodologie di ottimizzazione

dei componenti e circuiti oleodinamici

4. Sicurezza e affidabilità delle macchine

e dei sistemi oleodinamici

Scopri i programmi e le agevolazioni su: corsicfp.tecnichenuove.com

Crediti CFP

Periti

Industriali

15

25

25

22

18/05/16 15:17

Durata

Date

Ingegneri

1. Principi e componenti

di base dell’oleodinamica

3. Circuiti avanzati

per l’oleodinamica

16

6 - 13 ott 16

15

32

20 - 27 ott

3 - 10 nov 16

30

32

17 - 24 nov

1 - 15 dic 16

30

24

19 - 26 gen

2 feb 17

22

5. Trasmissioni idrostatiche

16

9 - 16 feb 17

15

15

new

S

u

b

f

o

r

n

i

t

u

r

a

N

e

w

s

-

o

t

t

o

b

r

e

2

0

1

6