organo ufficiale

PRODUZIONE

ISSN 1724-6865 • Anno XIV • N° 4 - settembre 2017 • Bimestrale • Poste Italiane SpA - Sped. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

• EDITORIALE •

Stefano Colletta stefano.colletta@tecnichenuove.com

C

ertamente un titolo alquanto

stravagante per un editoriale.

È il titolo di un film che, strano a

dirsi, nella programmazione alternativa

al red carpet, sta riscuotendo il suo

successo. Autori di questo film sono dei

geniali film maker titolari di un’azienda

di mindfulness (Calm) dedita alla ricerca

della tranquillità psicofisica dei propri

clienti. Il film in questione non ha trama.

Otto ore di pellicola, senza storia,

senza personaggi, né dialoghi, ma solo

e semplicemente pecore. Riprese da

diverse angolazioni, per otto ore, è il

tripudio della noia. E gli autori si augurano

che anche lo spettatore si annoi alla sua

visione. Ma perché tutto ciò? Un omaggio

ad Andy Warhol, il desiderio di creare in

sala un clima di rilassatezza, una trovata

markettara per veicolare l’azienda di

proprietà, la Calm appunto. Quale la

morale? Nell’era della digitalizzazione,

della globalizzazione, della velocità di

risposta che l’impresa metalmeccanica

(ma non solo) è tenuta a rispettare,

nell’epoca dei Big Data, non siate timorosi

di sperimentare strade diverse, proprio

come gli autori di Baa Baa Land. Osate,

uscite fuori dagli schemi, raccontate

la vostra storia di imprenditore italiano

che per decenni ha avuto il coraggio, la

volontà e la determinazione di lavorare

nel comparto produttivo italiano.

Ultimamente abbiamo anche la crescita

del Pil nazionale dalla nostra parte

(previsione 2017 +1.3%) che può farci

tornare ad aver il desiderio di investire

nella nostra impresa. Osservate la vostra

azienda, innovatela seguendo i più

moderni metodi organizzativi di Industria

4.0, ma siate pronti a gettare il cuore

oltre l’ostacolo, tipico dell’imprenditoria

nostrana e osate sfidare il red carpet

del mondo produttivo. Ponetevi obiettivi

semplici e ben delineati. Perché

l’opportunità c’è sempre, anche in un

periodo dove ci verrebbe da dire che nel

nostro Paese restano solo le industrie

sbagliate. Le Big Company, figlie delle

grandi famiglie capitalistiche italiane,

spesso vendono agli stranieri. Altre

chiudono e diverse tentano di resistere,

ma non senza problemi. La privatizzazione

avrebbe dovuto modernizzare il Paese e

invece così non è stato e allora rimangono

le “tascabili”, le PMI, ovvero voi.

Il vostro personale non é pecore al

pascolo. Sono il patrimonio vero

della vostra impresa. Coloro che

permetteranno di farvi annoverare

tra le industrie 4.0. E allora osate.

Studiate ed introducete nelle vostre

realtà percorsi formativi, di crescita,

metodi (e persone) manageriali che

possano in qualche modo trasformarvi

un po’ in una grande azienda senza

perdere la vostra vera natura di PMI.

Altrimenti regnerà la noia delle pecore al

pascolo, la monotonia dei robot e degli

impianti che lavorano in autonomia,

dialogando tra loro, automigliorandosi

nel più classico degli schemi 4.0. Fatto

tutto ciò, raccontatelo, a noi, in fiera, ai

laboratori di presentazione del Mecspe

2018 (Modena, Brescia, Napoli, Parma),

perché l’impresa del futuro è quella che

comprende che è terreno dell’altro, non

chiusa, ma aperta al cambiamento.

Voi cosa ne pensate?

• I N N O V A Z I O N E ·

INDUSTRIA MANIFATTURIERA

In questo numero

“Baa Baa

Land”

10 ASPORTAZIONE

TRUCIOLO

Dal componente

all’assieme assemblato

Santa Barbara: un partner com-

petente per numerosi settori tra i

quali l’automotive, l’aeronautico

e il farmaceutico.

12

LAVORAZIONE

LAMIERA

Taglio laser CO

2

e fibra

C.L.I: fogli di ac-

ciaio inox, ferro

e alluminio di

alta qualità uni-

ti alla tecnologia

del taglio laser.

14 FONDERIA

E TRATTAMENTI

Brevetto 3T

NitRuLess, processo

brevettato da 3T Srl,

abbina un trattamento

di indurimento superfi-

ciale di nitrurazione ad una post

ossidazione nera, garantendo

notevoli caratteristiche meccani-

che e resistenza alla corrosione.

16 COMPONENTI

E MINUTERIE

La tecnologia fa crescere

Il settore di riferimento di Falset-

ti P&S é l’Oil & Gas. L’azienda re-

alizza parti di usura per pompe

centrifughe su

disegno. Tra i

suioi clienti ci

sono prestigio-

si marchi inter-

nazionali.

20 PLASTICA

Articoli tecnici in silicone

e gomma

Taurus Sages è

specializzata nella

lavorazione del si-

licone liquido, gra-

zie all’utilizzo inter-

no di una tecnolo-

gia dedicata per

lo stampaggio ad

iniezione.

22 ELETTRONICA

Elettronica d’avanguardia

per tutti i settori

Dinema fornisce prodotti e servi-

zi legati all’elettronica: dalla pro-

gettazione all’ indu-

strializzazione, dalla

gestione della catena

logistica al collaudo

schede e al supporto

tecnico post vendita.

facciamo il punto

di Roberto Carminati

O

itinerante, interamente dedicato all’innovazione

d’ambito manifatturiero. Il summit del 2017 si è svol-

to lo scorso giugno a Cernobbio (Como) ed è stato

quindi un’anticipazione di quanto, a partire dal 2018,

si svolgerà in riva al Lario. Nel corso delle tavole ro-

tonde che hanno animato il summit è stato sottoline-

ato con forza come il giusto mix per l’innovazione si

componga di cultura, competenze e persone, e che il

segmento della meccatronica è forse quello che me-

glio esprime tale convergenza. Il futuro è quanto

mai 4.0, perché realizza l’integrazione completa fra

meccanica e metalmeccanica, elettronica e tecnolo-

gia dell’informazione. Uno degli interventi più inte-

Il piano Industria 4.0 permette di avvalersi di una serie di agevolazioni

molto interessanti. Ecco una serie di consigli per approfittare dei

finanziamenti e dei vantaggi proposti dalla legge Calenda.

di Patrick Beriotto, Head of Partnerships presso Warrant Group Srl

perammortamen-

to, proroga della

norma per un an-

no con aliquota al

140. Inoltre, i be-

ni strumentali (cd

“Sabatini”), pro-

roga della norma

per un anno e in-

troduzione di una maggiorazione di

beneficio per i beni I4.0 e il fondo ro-

tativo imprese, iniziative dedicate al-

le start-up, PIR, acceleratori d’impre-

sa, fondi di investimento e di ventu-

re capital. Ma quali sono gli errori da

non commettere?

rmai è certo, l’Italia sarà il Paese organizza-

tore di tutte le prossime edizioni del World

ressanti è stato quello di Jan Mrosik, Chief executi-

ve officer della Digital factory division di Siemens

Ag., il quale ha illustrato la sua idea di approccio

olistico applicato all’industria: ogni singolo anello

della catena del valore deve rispecchiarsi in un suo

«gemello digitale» sviluppato ad hoc. La loro elabo-

razione permette di testare in un ambiente virtuale

le caratteristiche e le tipicit

à di funzionamento di

un sistema o di una linea, anticipando e correggen-

do gli eventuali errori o problemi prima dell’appli-

cazione sul campo. Questo non signi

fica solamente

minimizzare gli azzardi; ma soprattutto snellire in

misura significativa il cosiddetto time-to-market. È

una procedura alla quale partecipano in maniera

collaborativa tutti gli attori della supply chain per-

ché numerose sono le funzionalità coinvolte

...

■ servizio a pagina 24

• ATTUALITÀ •

Consigli 4.0

Manufacturing Forum, il convegno sin qui

ExaMachine, a seguito di un

intervento di manutenzione,

esige il pagamento di

20.000 euro. L’azienda

proprietaria della macchina,

la Fusionprek, ha i suoi

buoni motivi per non pagare.

A chi darà ragione il Giudice

di Pace?

■ servizio a pagina 26

Mecspe 2018

Dopo lo straordinario successo di

affluenza dell’edizione 2017, che

ha registrato numeri da record,

MECSPE, la fiera di riferimento per

il manifatturiero 4.0 promossa da

Senaf, traccia un bilancio sul grado

di soddisfazione del proprio pubblico

in vista del prossimo appuntamento

di Parma, in programma dal 22 al

24 marzo 2018.

■ servizio a pagina 8

Le principali ini-

ziative introdot-

te dalla Legge di

Bilancio 2017 ri-

guardano il credi-

to d’imposta alla

ricerca, equipara-

zione dell’aliquota

di premio al 50%,

estensione della scadenza dell’incenti-

vo all’esercizio in corso al 31/12/2020

e limite massimo annuo di credi-

to d’imposta per contribuente passa-

to da 5 a 20 milioni di euro. L’iperam-

mortamento, introduzione dell’aliquo-

ta al 250% per beni Industria 4.0 e Su-

Finanziamenti, agevolazioni

e opportunità del piano

nazionale Industria 4.0 da non

sottovalutare

1

■ servizio a pagina 4

settembre 2017 - Subfornitura News