organo ufficiale

PRODUZIONE

ISSN 1724-6865 • Anno XVI • N° 1 - febbraio 2019 • Bimestrale

• EDITORIALE •

Stefano Colletta stefano.colletta@tecnichenuove.com

I

l futuro, strano a dirsi, va esattamente dove

noi pensiamo, immaginiamo, desideriamo

che vada. Scontata è l’espressione: “ognuno

di noi è artefice del proprio destino”, ma

ahimè è proprio cosi. Klaus Schwab fondatore

del World Economic Forum, Talk Change and

Progress, già idealizzatore decenni fa della

teoria degli Stakeholders, durante l’ultimo

summit in Svizzera sul futuro del mondo,

non solo economico, ha avuto modo di

sostenere che in questa epoca, il Business

ha un grande ruolo da giocare, come come

la Società civile, cosi come gli Stakeholders.

In sostanza ognuno di noi è responsabile del

proprio futuro, ed è chiamato ad un senso

di responsabilità globale verso gli altri attori.

Perché il nostro futuro appunto sarà cosi come

lo andiamo a costruire day by day, cosi come lo

immaginiamo. Su questo, già Enzo Ferrari ebbe

modo di affermare che “Se lo puoi sognare,

lo puoi fare”. Ed Enzo di sogni agli italiani e al

mondo intero ne ha regalati tanti. Ecco però che

accanto alla teoria del costante atteggiamento

positivo del mondo, della società industriale, si

affiancano versioni meno positive, meno rosee,

confermate purtroppo da dati statistici. Banca

D’italia infatti, a giusta ragione sostiene che la

situazione italiana, se non si apportano degli

immediati correttivi, potrebbe essere ancora

peggiore della situazione attuale. Ci aspetta un

2019 con una crescita dello 0,6% (un meno

0,4% rispetto le previsioni Nazionali) e sarà

necessario lavorare duramente per raggiungere

e mantene questo risultato. La Germania nel

corso del 2018 ha rallentato i ritmi, la Francia

è alle prese con una parte della nazione che si

ribella, l’Inghilterra con la Brexit vive momenti in

cui metabolizzare il concetto, controllare i debiti,

riposizionarsi nel mondo economico come

se fosse un nuovo giocatore. Nel frattempo

genera qualche difficoltà anche al nostro Made

in Italy. Frenano gli investimenti, frenano di

nuovo i consumi interni, e conseguentemente

cala la fiducia tra i consumatori soprattutto

ma anche tra le imprese. Un settore principe

dell’industria manifatturiera europea, ovvero

il settore automobilistico, registra un segnale

evidente di rallentamento e di fragilità. I paesi

europeri produttori di autovetture e dipendenti

dalla Germania, per la vendita ma anche per

l’acquisto di componentistica di qualità, vivono

un periodo di affanno. Dall’analisi congiunturale

dell’ultimo trimestre 2018, si registra un certo

indebolibemento in Italia pari ad un meno 0,4%,

cosi come ad esempio il settore deila produzione

di mezzi di trasporto segna (-1,5%). Ma come si

diceva all’inzio, siamo artefici del nostro futuro

e noi italiani, la nostra manifattura italiana

può dare una versione diversa (comunque

positiva) di questo periodo. Nel 2018 mezzi di

trasporto (+1.5%) e potremmo fare di più se non

comprassimo più cosi tanti autobus dalla Cina

e Turchia; la meccanica in generale ( +4.2%);

minerali non metalliferi (+2.4%); chimica (+2.1%);

la siderurgia (+0.1%). Ancora una volta tutto ciò è

possibile perché produciamo prodotti di qualità

e di nicchia (vedi comporto automobilistico) e

perché immaginiamo un futuro dove il Made in

Italy manifatturiero sia presente con qualità in

tutti i paesi. Voi cosa ne pensate?

· M E C S P E 2 0 1 9 •

Benvenuti nel “Tunnel dell’Innovazione”

E’ il nuovo cuore mostra per la formazione dell’uomo nella fabbrica digitale del futuro. Tante le

altre novità sul manifatturiero 4.0 protagonista della 18

a

edizione della fiera promossa da Senaf,

che per il 2019 annuncia anche la nascita di MECSPE Bari.

In questo numero

“Il futuro va

dove noi lo

immaginiamo”

12 STAMPAGGIO

PLASTICA

Un servizio che diventa un

prodotto

Nata e cresciuta insieme al prodotto che

lavora, la società Asietti è un’azienda

specializzata nello stampaggio di arti-

coli tecnici di precisione che offre anche

servizi di progettazione, prototipazione e

gestione logistica.

14 ELETTRONICA

Forniture industriali per ogni

esigenza

Con l’offerta di un’ampia e diversifica-

ta gamma di prodotti, El.Mi è una dina-

mica realtà che si muove con flessibilità

e profonda esperienza nel campo della

subfornitura elettronica.

16 TRATTAMENTI

E FINITURE

Zincatura con la massima cura

Alla Zinc-Crom per assecondare le ri-

chieste di estrema qualità di una clien-

tela molto esigente, tutti i pezzi, anche

quelli di minuscole dimensioni, vengono

posizionati sui telai di un particolare im-

pianto statico, realizzato ad hoc.

20 LAVORAZIONI

MECCANICHE

Viva la versatilità!

La principale virtù della piemontese

LA.RA S.rl non può che essere espres-

sa con una parola: versatilità. L’aver fat-

to proprie le più innovative tecnologie di

lavorazione meccaniche via via affaccia-

tesi sul mercato, infatti, ora le consente

di distinguersi.

22 LAVORAZIONI PER

INGRANAGGI

Precisione meccanica 4.0

Competenze, tecnologie all’avanguardia

e attenzione alla qualità, permettono di

assicurare una produzione affidabile e

flessibile per soddisfare le più diverse

esigenze applicative. Microingranaggi

e torneria di precisione che Anfabo re-

alizza in ogni singolo particolare al pro-

prio interno.

M

del manifatturiero 4.0

promossa da Senaf

(Fiere di Parma, dal 28

al 30 marzo 2019), è in

prima linea quest’anno

più che mai non solo

per mostrare le princi-

pali novità per i diversi

comparti industriali, ma anche per offrire soluzioni

sul fronte della digitalizzazione in grado di mettere

l’”uomo al centro”, attraverso un adeguato supporto

in formazione e investimenti nel capitale umano,

per la creazione di competenze che siano in gra-

ECSPE, la pri-

ma manifesta-

do di applicarle.

Un impegno che

Senaf raddoppia an-

nunciando la nasci-

ta di una nuova edi-

zione di MECSPE a

Bari, in programma

dal 28 al 30 novem-

bre 2019 all’interno

della Nuova Fiera

del Levante, con

l’obiettivo di diventare l’evento di riferimento del

Centro Sud e del bacino del Mediterraneo per lo

sviluppo delle tematiche di innovazione e 4.0, af-

fiancandosi alla tradizionale kermesse parmense

giunta ormai alla 18

a

edizione.

■ servizio a pagina 6

• AUTOMOTIVE •

Disegnare l’industria

del futuro

Senaf mette a confronto le eccellenze made in Italy del settore automotive

che stanno implementando nuovi modelli di sviluppo in una logica 4.0.

a cura della redazione

a cura della redazione

zione italiana

Torna il Premio

alla subfornitura

All’edizione 2019 di MECSPE (28-30

Marzo, Parma) torna il “premio alla

Subfornitura”. Il premio promosso

dalla rivista Subfornitura News viene

assegnato ai prodotti e ai processi

più innovativi sviluppati dai terzisti

espositori.

■ servizio a pagina 27

CNA informa

LEGGE DI BILANCIO 2019:

EFFETTI E MISURE

Nel corso del 2018 il quadro economico

dell’Italia è peggiorato rapidamente. Il

confronto tra le previsioni di crescita

tendenziali del Documento di Economia

e Finanza (DEF) diffuso lo scorso aprile

e quelle contenute nell’Aggiornamento

del Quadro Macroeconomico di Finanza

Pubblica rilasciato a gennaio 2019 è

eloquente. La crescita media relativa al

triennio 2018-2020 viene ridimensionata

dall’1,3% all’1,0%. La revisione al ribasso

risulta particolarmente accentuata nel

2018 che si dovrebbe chiudere con una

espansione del PIL del +1,0% e non del

+1,5% previsto nel DEF.

■ servizio a pagina 37

L’

ultimo Osservatorio sulla com-

ponentistica automotive italia-

na rileva che il comparto del-

la filiera automotive fattura 46,5 mi-

liardi di euro (+6,9% rispetto all’an-

no precedente), confermando la capa-

cità del manifatturiero italiano, trai-

nato soprattutto dall’export (+7,8%

nei primi sei mesi del 2018) e dagli in-

vestimenti in Industria 4.0, di stare al

passo con l’evoluzione del settore. In

vista della prossima edizione di MEC-

SPE, Senaf ha deciso di raccontare

l’eccellenza italiana nell’adesione al

4.0 partendo proprio dall’automotive e

dalle testimonianze di alcuni impren-

ditori: Cecomp, Produform e Skorpion

Engineering.

■ servizio a pagina 4

STAI CERCANDO TECNICI COMMERCIALI?

Il nostro mestiere è sviluppare nuovi mercati ed occuparci delle attività commerciali con responsabilità e dedizione.

Lo facciamo con passione per aziende che si differenziano per la loro attitudine al miglioramento.

Presentaci le tue capacit

à tecniche di produzione e di controllo qualità per valutare reciprocamente

le opportunità per i mercati e le lavorazioni non coperti da mandato.

Contattaci allo 0423.743836

9

7

7

1

7

2

4

6

8

6

0

0

9

9

0

0

0

1

>